https://mediaterraneonews.it

coperture per eventi

Le strutture per eventi e le coperture speciali.

Spesso ci chiediamo: ma a cosa servono e come sono fatte le coperture per eventi?
Quasi tutte permettono di poter evitare che, le condizioni climatiche esterne, possano, in un qualche modo, riuscire a rovinare quel determinato evento.
Basti infatti pensare ad una fiera oppure ad un evento sportivo, entrambi di grande importanza come potrebbero essere una finale di tennis oppure una manifestazione come l’Expo: essendo all’aria aperta, un cambiamento climatico potrebbe costringere le persone a sospendere la manifestazione, deludendo le aspettative di chi si reca per poter partecipare ad essa.
Con le strutture che prendono il nome di coperture per eventi, tale situazione potrà essere completamente evitata, visto che le condizioni climatiche vengono completamente bloccate.
Esistono tantissime strutture delle coperture per i suddetti eventi, ognuna delle quali in grado di rispondere, in maniera immediata e rapida, alle esigenze dell’organizzatore di tale manifestazione, che potrà quindi rimanere sicuro del fatto che, grazie alle varie strutture, potrà far proseguire il suo evento senza che vi siano problemi di alcun tipo.
Vediamo quindi, nello specifico, di cosa si parla quando si usa quella terminologia specifica, che permetterà appunto di far evitare delle conseguenze tutt’altro che positive nel momento in cui si organizza un evento, di grandi dimensioni, appartenente a qualsiasi genere.

La struttura delle coperture.

La prima tipologia di struttura prende il nome di pallone pressostatico: si tratta di un tendone, realizzato con materiali leggeri, il quale risulta essere privo di struttura portante.

Questa tipologia viene gonfiata dall’atmosfera presente all’interno del capannone della fiera oppure dal campo di un evento sportivo: al suo interno, specie in inverno, la temperatura risulta essere tiepida ed eviterà, alle persone che assisteranno a tale manifestazione, di avere freddo. Bisogna sottolineare che, la suddetta struttura, viene molto utilizzata per i campi da tennis: nel perimetro del campo vengono fissati i ganci della struttura che, una volta gonfia, eviterà alle condizioni climatiche di poter rovinare il suddetto evento. Tali strutture sono molto vantaggiose economicamente.

Un’altra tipologia è la tendostruttura in acciaio o legno: in questo caso, la struttura portante è realizzata appunto da uno dei due elementi ed in entrambi i casi si parla di resistenza e soprattutto affidabilità. Le tendostrutture vengono costruite sempre attorno a quel palco o campo sportivo e servono per lo stesso scopo, ovvero evitare che le condizioni atmosferiche possano rovinare l’evento stesso.
In questo caso, i costi possono essere maggiormente elevati rispetto la prima tipologia di copertura, visto che occorre che un team di addetti si occupi della costruzione delle varie parti che compongono la suddetta struttura.
Ogni parte viene legata alla tenda, realizzata con del materiale resistente, ed ancorata a terra, in maniera tale che il vento non possa rovinare la suddetta struttura.
Importante aggiungere come, i vari cavi che compongono la tendostruttura, siano in acciaio e riescono a bloccare la tenda evitando che, essa, possa abbassarsi oppure creare delle situazioni di pericolo per i partecipanti ad un evento sportivo o ad una fiera.
Le tensostrutture e le coperture speciali sono leggermente differenti: nel primo caso si parla di una sorta di tendone che viene costruito secondo le esigenze di chi deve riparare il proprio spazio in una fiera.
Le tensostrutture sono caratterizzata dalla totale assenza di strutture portanti: esse sono formate da membrane le quali vengono tensionate in alcuni punti e le varie parti vengono fissate tra di loro in maniera tale che, il risultato, sia originale e resistente allo stesso tempo.
Le coperture speciali sono invece strutturate in maniera differente: innanzitutto, le dimensioni risultano essere maggiori, cosa che permette di poter coprire degli eventi oppure manifestazioni sportive con un’area maggiore rispetto la prima tipologia.
Secondariamente, esse si poggiano su una struttura portante che permetterà, a chi le richiede, di poter scegliere come strutturare l’intera copertura, dandole la forma che maggiormente si desidera.

Le strutture di copertura in alluminio sono invece quelle maggiormente semplici da costruire, nonché la tipologia che riesce a coprire un’area abbastanza vasta e tenere al sicuro l’evento per la quale si richiede tale tipologia di copertura.
Bisogna sottolineare come, l’alluminio, sia in grado di garantire un livello elevato di sicurezza e come, la tenda che coprirà l’evento, blocchi elementi atmosferici quali pioggia ed altri; inoltre la struttura in metallo è anche abbastanza veloce da costruire.

In tutti i casi, grazie alle coperture per eventi, una manifestazione sportiva o una fiera di grandi dimensioni risulterà essere sicura al cento per cento e potrà essere svolta senza alcun problema.